L'artista che ha creato i fumetti 'Bravo ragazzo' e 'Gatto nero' è tornato con un altro fumetto strappalacrime

L'illustratrice e fumettista tedesca Jenny Hefczyc, alias Jenny Jinya, ha appena pubblicato un nuovo fumetto strappalacrime con un leone da circo abusato.

Jenny Hefczyc, alias Jenny Jinya, è un'illustratrice e fumettista freelance tedesca che ormai è famosa per i suoi fumetti animali agrodolci. I fumetti dell'artista trattano argomenti piuttosto cupi come l'abuso e la morte, ma alla fine portano sempre un messaggio importante. Abbiamo presentato alcuni dei fumetti di Jenny prima e ne ha recentemente pubblicato uno nuovo con un leone da circo maltrattato. Il fumetto strappalacrime ha ricevuto oltre 112.000 Mi piace in pochi giorni e, proprio come i precedenti fumetti dell'artista, invia un messaggio forte contro gli abusi sugli animali: dai un'occhiata qui sotto!



Ulteriori informazioni: Jenny-Jinya.com | Facebook | Instagram | Twitter



Leggi di più







Crediti immagine: JennyJinya



In un file colloquio con Bored Panda, l'artista ha detto che non tutti i circhi sono cattivi e alcuni presentano anche ologrammi invece di animali o si basano esclusivamente su acrobati e pagliacci umani. Jenny spera che questa tendenza continui a diffondersi.

Quando le è stato chiesto perché ha scelto il leone per inviare il suo messaggio, Jenny ha detto che parla a nome di tutti gli animali maltrattati. 'Non avrebbe avuto importanza se avessi mostrato un leone o un elefante. Gli animali selvatici appartengono alla libertà, dovrebbero dormire al sole, cacciare e proteggere le loro famiglie ”, dice l'artista. 'Non dovrebbero fare i salti mortali perché saranno puniti se rifiutano.'

Attraverso i suoi fumetti, Jenny vuole dare voce a coloro che non possono parlare da soli ma è piuttosto delusa dalle persone che ricondividono incautamente i suoi contenuti. Dice che il problema è che molti di loro condividono solo singole pagine o tralasciano l'ultima pagina in cui descrive il problema e fornisce link utili. “Alcune persone poi lo vedono e non capiscono il messaggio. Pensano che mi diverta a disegnare animali maltrattati ', ha detto l'artista.



In alcune occasioni, Jenny ha persino ricevuto lettere di odio. 'Non sanno che sto cercando di istruire e raccogliere fondi. Ma non è colpa loro e soprattutto posso spiegare loro di cosa sono i miei fumetti ', ha detto l'artista. Jenny dice che dona il 30% del Patreon donazioni che riceve.

Le persone hanno sostenuto il messaggio di Jenny